Nei pavimenti industriali, la resistenza e l’estetica sono fondamentali per garantire una superficie performante e d’impatto. Inoltre, devono essere sicuri, resistendo a sollecitazioni continue, carichi pesanti e agenti atmosferici. Per questo, i pavimenti in resina emergono come opzione ottimale: sono estremamente durevoli, resistenti e versatili. Inoltre, sono disponibili in una vasta gamma di colori.

Pavimenti industriali in resina: le caratteristiche

I pavimenti in resina assicurano superfici che rispettano la normativa di sicurezza necessaria nelle industrie, combinando funzionalità ed estetica. Sono perfetti per ambienti come quelli farmaceutici, manifatturieri e alimentari, dove la pavimentazione svolge un ruolo cruciale nel rispetto delle normative igieniche e di sicurezza. Oltre alla resistenza agli urti, al traffico pedonale e ai raggi UV, sono impermeabili, antiolio, antipolvere e facili da pulire.

Accanto alla sua notevole durabilità, il pavimento in resina si distingue per l’uniformità e la mancanza di fughe, il basso spessore e la facilità di pulizia. Sovrapponibile alla pavimentazione esistente, la sua installazione non richiede fermi di produzione e può essere completata in un ciclo di posa di soli 2-5 giorni. Tuttavia, è importante considerare che la superficie in resina è soggetta all’usura nel tempo e può ingiallire se esposta alla luce diretta del sole.

Che colori si usano per la resina e quanti tipi di resine ci sono

I pavimenti industriali in resina offrono un altro vantaggio fondamentale: la personalizzazione. Grazie a una vasta gamma di colori disponibili, è possibile ottenere l’effetto desiderato. Le opzioni di tonalità sono davvero differenti, spaziando dai toni neutri a quelli più intensi. Per un ambiente industriale, si possono scegliere colori come il grigio o il nero, mentre per un spazio minimalista o contemporaneo, il bianco o il beige sono scelte ideali. Per quanto riguarda le nuance della resina, Assopav offre tutte le colorazioni presenti nella tabella colori Ral. Questo permette una personalizzazione completa del pavimento, con una vastissima gamma di opzioni disponibili. Oltre ai colori, è possibile scegliere tra diverse finiture, che vanno dalla più opaca alla più lucida, garantendo un risultato finale unico e irripetibile.

Oltre alla vasta gamma di colori disponibili, la resina si presenta in diverse tipologie, tra cui la resina autolivellante, che è facile da personalizzare, applicare e pulire, dando vita a una superficie continua, liscia e impermeabile. Troviamo poi il rivestimento in resina multistrato, dallo spessore di 2/3 mm, che è composto da una miscela di resina epossidica e quarzo di varie dimensioni, resistente al traffico medio-pesante e altamente durevole nel tempo. Infine, spicca il rivestimento resinoso a film che migliora l’estetica della pavimentazione, eliminando la polverosità e garantendo un aspetto uniforme. 

Se desideri realizzare un pavimento industriale in resina, affidati al team di Assopav, punto di riferimento del settore da decenni. Contattaci per ulteriori informazioni.