Il calcestruzzo o cemento cellulare è un materiale da costruzione leggero, dotato di densità ridotta e di eccellenti proprietà di isolamento termico e acustico. Questa tipologia di materiale vanta una ridotta massa volumica grazie alla presenza di vuoti che gli conferiscono leggerezza ed elevato potere coibentante. 

Il calcestruzzo cellulare viene usato come massetto di sottofondo per realizzare uno strato intermedio che consente di regolarizzare le quote e di rendere lineare la superficie di posa nelle applicazioni interne ed esterne. Grazie al ridotto carico statico e alle buone proprietà termoisolanti, questo tipo di cemento può essere utilizzato prima di procedere alla posa del successivo massetto di tipo galleggiante. Viene definito “galleggiante” un massetto che risulta separato o disaccoppiato dal sottofondo per mezzo di una speciale membrana (o barriera al vapore), destinata a prevenire le risalite di umidità.

Cemento cellulare: in cosa consiste e le caratteristiche

Il calcestruzzo cellulare si dimostra ideale per la realizzazione di un massetto alleggerito che può essere utilizzato come rasatura in presenza di tubazioni e quale supporto al sottofondo tradizionale, di cui riduce lo spessore e il peso. Il suo impiego rappresenta, inoltre, una soluzione ideale quando si desidera regolarizzare il fondo prima della posa di isolanti termici o acustici. In aggiunta agli ulteriori vantaggi, la struttura discontinua di questo materiale consente di migliorare nettamente lo smorzamento acustico al calpestio.

Il calcestruzzo cellulare viene realizzato impiegando materie prime accuratamente selezionate e sottoposte a controllo costante. Tra gli importanti benefici di questa tipologia di massetto di sottofondo ci sono la stabilità in fase di produzione, la resistenza al fuoco e alle prestazioni costanti, nonché la possibilità di riciclo.

Calcestruzzo cellulare: dalla posatura all’uso per esterno

Prima di procedere alla posa del massetto in calcestruzzo è necessario predisporre con cura il piano di posa, che dovrà essere dotato di adeguate caratteristiche di stabilità e resistenza e libero da corpi estranei e pulito. Occorrerà verificare che eventuali impianti idraulici ed elettrici presenti siano adeguatamente ancorati al fondo sottostante. Grazie alla facilità di approvvigionamento delle materie prime e all’assenza di lavorazioni particolari per la fabbricazione di questo materiale sono necessari investimenti e costi contenuti.

Dalle particolari proprietà, questo materiale si presta anche alle applicazioni esterne. Il calcestruzzo cellulare per esterno viene utilizzato per la posa di pendenze e terrazze, per il riempimento di fondi stradali, per la realizzazione di blocchi di muratura esterni prefabbricati e per innumerevoli applicazioni diverse. Si tratta pertanto di un materiale estremamente versatile, capace di assicurare prestazioni ottimali in una molteplicità di impieghi in ambito civile, industriale e commerciale.

Per realizzare il cemento cellulare contatta il team di Assopav, punto di riferimento da decenni.